• Paolo Bini è un artista contemporaneo. Come tale, lavora costantemente a un aggiornamento dei materiali e delle modalità di rappresentazione, sintonizzandosi su quello che è il suo tempo. Basta affacciarsi nel suo studio per capire la sperimentazione che pervade tutta la sua pratica, e non solo quella pittorica, sebbene sia la più nota al grande pubblico.
    Alessandra Troncone

mostre


Così fan tutti. Opere dalla collezione di Ernesto Esposito

Villa Campolieto, Ercolano (NA), a cura di Marianna Agliottone

Scenari emotivi

Galleria Peola Simondi, Torino

Rilevamenti 2

CaMusAC Cassino (FR), a cura di Bruno Corà

progetti

Cromatismo in ritmo variabile

Teatro Garbatella, Roma

Flag

Musée éclatè, Pontecagnano Faiano

diNUOVOpaesaggio

Museo Madre, Napoli


play video Paolo Bini, L'arte non si ferma
Paolo Bini, L'arte non si ferma

Fondazione Luca e Katia Tomassini

Il video contributo "Introspezione / Rinnovamento" si riferisce a un passaggio, a un cambiamento esteriore e interiore che coinvolge un senso di rinascita, dove il processo creativo diventa metafora del tempo che stiamo vivendo.