Paolo Bini vince il 17° Premio Cairo con l’opera “Luoghi del sé”, 2016

Paolo Bini vince il 17° Premio Cairo con l’opera “Luoghi del sé”, 2016

Si è tenuto il 9 novembre a Milano, nelle prestigiose sale di Palazzo Reale, la premiazione del 17° Premio Cairo, curato della redazione del mensile Arte della Cairo Editore. Questi i venti artisti under 40 partecipanti con opere inedite: Giulia Andreani, Filippo Armellin, Paolo Bini, 108 (Guido Bisagni), Manuele Cerutti, Marco De Sanctis, Gabriele De Santis, Stefania Fersini, Anna Franceschini, Andrea Kvas, Chiara Lecca, Davide Monaldi, Valerio Nicolai, Pennacchio Argentato, Quayola, Giovanni Sartori Braido, Alice Schivardi, Giorgio Silvestrini, Francesco Surdi, e Tindar.

A decretare la vittoria dell’opera di Paolo Bini, scelto tra i 20 artisti under 40, è stata la prestigiosa giuria del premio Cairo, presieduta da Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, presidente della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e composta da: Luca Massimo Barbero, direttore dell’Istituto di Storia dell’Arte della Fondazione Cini di Venezia; Luca Beatrice, critico d’arte; Gabriella Belli, direttore della Fondazione Musei Civici di Venezia; Claudia Dwek, Chairman Contemporary Art Europe, Deputy-Chairman di Sotheby’s Europe e Co-Chairman di Sotheby’s Italia; Gianfranco Maraniello, direttore del MART di Rovereto; Andrea Viliani, direttore del MADRE di Napoli.

L’opera vincitrice, “Luoghi del sé”, è stata giudicata la migliore con questa motivazione:
“All’interno di una ricerca di un nuovo modo pittorico spicca la modalità del processo creativo, nella capacità di utilizzare gli elementi essenziali che compongono il linguaggio con cui è costruito il lavoro”. La sua opera ha vinto il premio di 25.000 euro e la copertina del mensile Arte di gennaio.

Comments (0)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*